Meno fallimenti e più iscrizioni di nuove aziende

Info dal socio CREDITREFORM
Meno fallimenti e più iscrizioni di nuove aziende

Il numero dei fallimenti ha registrato complessivamente un calo del 13,6% in giu­gno, rispetto allo stesso mese del 2010, a 886. I procedimenti contro persone sono scesi del 23,8% a 390, quelli societari del 3,5% a 496. Le insolvenze sono state 343 (-16,7%). Il resto è dovuto a modifiche le­gislative (chiusura per lacune nell'organiz­zazione, articolo 731b del CO).

Da gennaio a giugno i procedimenti in to­tale sono stati 6.037, in aumento dell'1,8% sul primo semestre 2010. Quelli contro so­cietà sono in aumento del 4,7% a 3.286, di cui 2.259 a causa di insolvenza (-4%). Sal­vo il Ticino (+11,8% a 152) tutte le regioni hanno segnato una flessione dei casi di in­solvenza di ditte, indica Creditreform in una nota diffusa ieri. Il calo più accentua­to (-12,1%) è stato rilevato per la Svizzera centrale. I procedimenti contro persone sono in discesa del 5,1% in Ticino tra gen­naio e giugno (a 93). Nella regione di Ber­na si è verificato in questo caso l'incremen­to più marcato (+23,4% a 448).

Creditreform ha anche fornito le cifre sul­la creazione di imprese. Le nuove iscrizio­ni nel Registro di commercio si sono fis­sate a 3.429 lo scorso mese, in lieve calo rispetto al giugno 2010 (-1,4%). D'altro can­to vi sono state 2.499 cancellazioni (+4,7%). Al netto risulta un aumento di 930 ditte, contro 1.092 nel giugno dell'anno scorso.

Su sei mesi le nuove iscrizioni si sono at­testate a 20.211 (+7,8%), le cancellazioni a 14.033 (+8%). Al netto vi è stata una cre­scita di 6.178 (+5.760 nel 1. semestre 2010). In Ticino il numero delle iscrizioni è salito del 2,5% a 1.138, quello delle cancellazio­ni del 2,1% a 694. Al netto risulta un incre­mento di 444 (+430 nel 1. semestre 2010).