Testo del Bando di Concorso per Microcredito, Comune di Lugano

Bollettino no 21/04

RISOLUZIONI MUNICIPALI - SEDUTA DEL 09/06/2010
    COMUNE DI LUGANO - CONCORSO

    La Città di Lugano, oltre alle misure attive per favorire l'occupazione lavorativa, riserva
    fr. 500'000.-- quale forma di incentivo per le persone e le imprese che intendono usufruire di micro-credito in funzione della creazione di nuove attività o di nuovi posti di lavoro.

    La Città di Lugano emette un primo bando di concorso fino ad un massimo di fr. 250'000.-- nel corso del 2010, e un secondo bando di ulteriori 250'000.-- fr. nel corso del 2011.

    Un'aggiunta di capitale al bando è possibile in caso di partecipazione di partner esterni.

    1) La scadenza del primo bando è fissata al 31 agosto 2010. Nel mese successivo la giuria si esprimerà circa il finanziamento delle domande pervenute.

    2) Le domande devono rispondere ad uno dei tre seguenti criteri. I tre criteri sono equivalenti dal punto di vista della valutazione.

    a) Progetti di nuove attività imprenditoriali non ancora esistenti sul territorio (criterio principale: innovazione)

    b) Progetti di sviluppo e creazione di nuovi posti di lavoro per residenti da parte di piccole aziende già esistenti sul territorio (criterio: creazione nuovi impieghi per residenti)

    c) Progetti di nuove attività imprenditoriali anche in settori tradizionali (criterio: promozione dell'imprenditorialità e creazione nuovi impieghi per residenti)

    3) Hanno diritto a partecipare:

    a) persone domiciliate (persone fisiche) da almeno due anni a Lugano
    b) attività economiche (persone giuridiche) in Lugano

    In caso di nuove aziende, il titolare deve essere domiciliato a Lugano da almeno due anni.
    In caso di creazione di nuovi posti di lavoro vale solo se i nuovi lavoratori sono residenti o domiciliati nel Canton Ticino.

    4) Si stanziano crediti per un importo massimo di fr. 30'000.--, secondo le seguenti
    modalità:

    a) contributo a fondo perso: al massimo 1/3 del capitale

    b) prestito senza interesse, con ammortamento 33-20 % (3-5 anni): al massimo 2/3 del
    capitale

    c) cumulativamente le concessioni previste ai punti a) e b)

    5) La documentazione da presentare è composta da:

    a) Business Plan
    b) Executive summary (abstract)

    Nell'elaborazione del progetto, i partecipanti possono avvalersi dell'aiuto e del patrocinio di Enti ed Associazioni come Camera di Commercio, AITI, Amisi, Formika, Innovage (Migros), ecc.

    La documentazione è da inviare, entro il 31 agosto 2010 al seguente indirizzo:
    Bando Micro-credito
    Progetto Lavoro / Dicastero Giovani ed Eventi
    Via Trevano 55
    6900 Lugano
    Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

    6) I criteri di valutazione delle domande sono:

    a) Completezza e correttezza dei contenuti del Business Plan

    b) Fattibilità tecnica (esistenza di un mercato, capacità e competenze del promotore o del team) finanziaria (business approach ed esistenza dei mezzi finanziari sufficienti) del progetto imprenditoriale7) Per la valutazione è prevista la seguente procedura

    a) Pre-selezione
    La segreteria riceve e attesta l’arrivo delle domande.
    Il presidente della giuria ammette alla valutazione finale sulla base dei soli criteri formali e può eventualmente chiedere ulteriori approfondimenti prima di ammettere la domanda alla valutazione finale.

    b) Allestimento scheda di valutazione.
    L'allestimento delle schede di valutazione delle singole domande è curato da una commissione ristretta della Giuria.

    c) Giuria di valutazione
    La Giuria è composta da:
    - Presidente, di nomina del Municipio di Lugano;
    - Tre membri di nomina del Municipio di Lugano (coord. Progetto, rappresentante
    Finanze e un terzo profilo tecnico specifico e specialistico a dipendenza del settore di mercato di riferimento);
    - Un rappresentante dell'eventuale sponsor principale;
    - Due rappresentanti esterni (selezionati tra: Camera di Commercio, AITI, Sezione
    Promovimento Economico (DFE), Centro Promozione Start-Up USI/Supsi, IRE),
    ratificati dal Municipio di Lugano.
    * * *
    IL MUNICIPIO


Lugano, 25 giugno 2010 /CC/vg
Esposto dal 05/07/2010 al 31/08/2010