Rete Imprese Italia

È importante vedere cosa avviene vicino a noi.
Le maggiori associazioni di artigiani ed esercenti si uniscono e formano una Rete comune.

Ecco la notizia:

 
Si chiama Rete Imprese Italia ed è il nuovo soggetto economico che a livello nazionale rappresenterà le piccole imprese, gli artigiani e i commercianti. Le associazioni fondatrici sono Cna, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti e Casartigiani

E' nata, a Roma, Rete Imprese Italia il nuovo organismo di rappresentanza che vede, per la prima volta, insieme artigiani, piccole imprese e commercianti. Le associazioni fondatrici sono Cna, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti e Casartigiani, ma potrebbero ben presto allargarsi anche ad altre associazioni di rappresentanza.

L’obiettivo di Rete Imprese Italia è quello di dare più voce e più forza ad un mondo che comprende due milioni di piccole imprese, con 14 milioni di addetti (il 60% della forza lavoro italiana), 800 miliardi di valore aggiunto prodotto di media all’anno. Un mondo però che in questi anni a livello nazionale non ha avuto dalla politica e anche dai mass media quanto si meritava.
L’idea di dare vita a questo soggetto nacque nel 2006, durante un convegno al cinema Capranica di Roma in cui le cinque associazioni avevano organizzato una manifestazione congiunta contro le politiche fiscali del Governo. Venne chiamato il “Patto di Capranica” da cui ha avuto origine la nuova associazione Rete Imprese Italia.

Il presidente pro-tempore dell’associazione è Carlo Sangalli, che terrà il timone per i primi sei mesi di vita, poi sarà sostituito a rotazione dai presidente delle altre associazioni che hanno fondato Rete Imprese Italia. Insieme alla associazione di rappresentanza lavorerà una Fondazione, guidata da Giuseppe De Rita, il cui ruolo sarà quello di laboratorio di idee.

Qui tutti i dettagli su Rete Impresa Italia